#67 – Jan Saudek

15 Novembre 2019 - Orizzonti

Jan Saudek è un fotografo ceco, dallo stile unico. Nacque a Praga nel 1935 e visse la terribile esperienza dell’Olocausto e dell’occupazione tedesca, alla tenera età di quattro anni. In quel periodo, suo padre e i suoi fratelli furono deportati in un campo di concentramento di Terezìn, mentre l’artista fu trasferito in un centro per bambini di matrimonio misto al confine con la Polonia.

A guerra conclusa, egli cominciò a dipingere: questi furono gli anni in cui conobbe e sposò Marie. Tale avvenimento segnò una svolta nella vita di Jan, perché sarà proprio sua moglie a regalargli, nel 1959, quella che diventerà la sua prima vera macchina fotografica: una Flexaret 6×6. Jan Saudek iniziò ad appassionarsi e a vivere di fotografia, studiando e visitando mostre fotografiche in giro per il mondo ma fu solo nel 1963, che questi decise di voler diventare un vero e proprio professionista, incoraggiato a proseguire anche dalle parole del curatore Hugh Edwards, incontrato negli USA. Riesce, dunque, ad inaugurare la sua prima mostra fotografica qualche anno più tardi, che ebbe luogo nell’Università di Bloomington nell’Indiana.

Tornato a Praga, l’artista iniziò a lavorare in uno scantinato, lontano dagli occhi della Polizia Segreta Ceca che lo teneva d’occhio a causa dei temi trasmessi dai suoi scatti fortemente espliciti e scabrosi, di contenuto anche politico. Fu questo il periodo più proficuo, con la realizzazione delle sue fotografie più importanti.

Ciò che permetteva a Saudek di differenziarsi da altri artisti, era la tecnica con cui realizzava le sue opere: egli utilizzava l’intonaco scrostato che dava loro un tocco distintivo. Inoltre, essendo la maggior parte delle sue fotografie in bianco e nero, Jan era solito dipingerci sopra per dare colore ai suoi lavori: questa è una delle caratteristiche fondamentali della sua arte che predilige temi erotici e riguardanti il corpo femminile.

Nel 1970 si separò da Marie mentre la sua carriera continuava a crescere sempre più; Jan Saudek, infatti, lavora e vive tutt’ora a Praga.

Articolo di Delia Aliani, Caterina Cagnetta e Rossella Fortunato

All images property of © Jan Saudek

Tutor: Alessia Venditti

https://www.saudek.com/en/jan/uvod.html